[Link] Acqua pulita per il Kenya – GOOD.is

Sto un po’ trascurando il blog (l’esame di stato incombe), ma questo video meritava veramente di essere postato. Soprattutto per la sua provenienza. L’ho trovato su good.is una community virtuale che si propone di far vedere e circolare tutto quel che funziona nel mondo. Anche in Africa. Vivamente consigliato.

Advertisements

[Link] Rivoluzioni? – Africa Review

Un’illuminante analisi -da un punto di vista africano- per cercare di capire qualcosa di più della situazione dell’Africa subsahariana dopo la primavera che ancora scuote il mondo arabo. E non solo.

“La lotta per ridurre le ineguaglianze, piuttosto che per ‘far passare la povertà alla storia’ attraverso la cancellazione del debito, è diventata il più urgente dei compiti”.

[Link] Africa’s mobile revolution – The Observer

“L’Africa è al centro di una rivoluzione dei cellulari” – Vivamente consigliato. In inglese.

E a proposito di telefonia mobile, ecco anche un’interessante lancio dell’agenzia Misna.

Due giganti alla conquista del continente

Chattare via sms e accedere a servizi internet innovanti tramite il cellulare: una nuova frontiera della tecnologia dovrebbe essere raggiunta in Africa dopo il partenariato strategico firmato tra la compagnia di telefonia mobile francese ‘Orange’, di proprietà dell’operatore France Telecom, e Google Continue reading

Era vero!

Etiopia ed Eritrea non si sono mai amate. Anzi. Il loro storico dualismo è una delle cause dell’instabilità di quell’Africa orientale che è ora alle prese con una delle peggiori carestie della sua storia. Gli scambi di accuse tra i due stati sono da anni all’ordine del giorno e la loro credibilità ha finito inevitabilmente per risentirne.

Così, anche la notizia data in gennaio dal governo di Addis Abeba di aver sventato un attacco terroristico progettato dai vicini era stata poco considerata.E invece ora a confermarla è un rapporto dell’Onu, pubblicato in esclusiva da Reuters.

Secondo le indagini del Gruppo di controllo su Somalia ed Eritrea, Asmara  avrebbe organizzato un attentato nella capitale etiope in occasione del vertice dell’Unione Africana (UA) dello scorso gennaio Continue reading